domenica 5 novembre 2006

Beatrice

Ne li occhi porta la mia donna Amore,
per che si fa gentil ciò ch' ella mira;
ov' ella passa, ogni uom vêr lei si gira,
e cui saluta fa tremar lo core,
sí che, bassando il viso, tutto ismore,
e d'ogni suo difetto allor sospira:
fugge dinanzi a lei superbia ed ira.
Aiutatemi, donne, farle onore.
Ogne dolcezza, ogne pensero umile
nasce nel core a chi parlar la sente;
ond' è laudato chi prima la vide.
Quel ch' ella par quand' un poco sorride,
non si può dire né tenere a mente,
sí è novo miracolo e gentile.

Brit (alias Dante)

2 commenti:

  1. Ehm....Brit....che sorpresa!!!
    Sono veramente lusingata....grazie!!!!
    Mi commuovo ora.....sei stato carinissimo!!!

    RispondiElimina
  2. sabi-chan6/11/06 14:57

    Ma...ma...
    com'è dolce questo ragazzo ^_^

    Bea, Bea...

    RispondiElimina

A causa dell'alta attività di spam, mi son vista costretta ad utilizzare il riconoscimento attraverso scrittura....sorry :)
Bea